Stampa

 

periodico indipendente di cultura e informazione cinematografica

On line il numero 31 di Settembre 2015 di Diari di Cineclub

(scaricalo gratis - free download)

Diari di Cineclub n. 31 -  Settembre 2015

Ho visto con i miei occhi cambiare la faccia di un paese con la nascita

di un circolo del cinema, giovani e anziani si animavano improvvisamente

e cominciavano a discutere.

 Cesare Zavattini

 

 

 

 

 

In questo numero:

Fondazione Umberto Barbaro: un’esperienza da salvaguardare. Stefano Macera;

Contributi e riconoscimenti 2015 del MiBACT – DGC.DdC;

Luci ed ombre sui Contributi Ministeriali per la Cultura Cinematografica. Marco Asunis;

Spettatori cercasi per il cinema di qualità. Mimmo Dinoia;

Poetiche. Solstizio d’estate. Giorgos Seferis;

L’Europa che ci piace. Michele Piras;

A proposito di biblioteche che spariscono. DdC;

Umberto Barbaro “Nemo propheta in patria”. Mario Patanè;

Il Senso di Pasolini per la drammaturgia. Angelo Pizzuto;

Scuola Nazionale di Cinema. Susanna Zirizzotti;

Tre libri per Orson Welles (1915/1985). Stefano Beccastrini;

Un bambino straordinario nel furbesco e cinico mondo degli adulti. Mik.Man;

Pesaro 50+1 – Attendiamo fiduciosi e guardiamo al futuro. Tonino De Pace;

43. Festival Internazionale del Teatro di Venezia.Giuseppe Barbanti;

La bocciatura della Biblioteca Barbaro. Mino Argentieri;

Delusione per le due attività FICC di promozione del cinema italiano all’estero. Vincenzo Esposito;

Una modesta proposta di riforma per la promozione pubblica del cinema italiano all’estero. Paolo Minuto;

Ultimo domicilio conosciuto. Giuseppe Previti;

Il cinema non è mercato, mercato, mercato. Stefania Brai

Il “cinema ritrovato” di Bologna, paradiso dei cinefili.Nino Genovese;

La tradizionale innovazione visiva di Apocalypse Now.Andrea Fabriziani;

La plurisignificanza nell’irreplicabile. Carmen De Stasio;

A spasso tra divi e divine. 3 I 1990 – Oggi. Nuccio Lodato;

Il Cineforum è sbarcato nelle multisale. Patrizia Masala;

Cinecittà, un’anomalia tutta italiana. Gabriella Gallozzi;

Ballando al cinema… dopo “Roberto Bolle and friends”. Michela Manente;

Quer pasticciaccio brutto dei bandi cinema della Sardegna. Sergio Naitza;

Pratiche di fandom: quando la serie diventa culto.Laura Frau;

Rodolfo Sonego e il suo cinema. Giulia Zoppi;

Pobeda, il cinema siberiano che parla italiano. Antonio Napolitano;

Andar per genio. Cinema e protagonisti delle arti.Lucia Bruni;

La ferocia di Nicola Lagioia: dal premio Strega al Cinema. Adriano Silvestri;

Nostos, il ritorno in Sardegna di Franco Piavoli.Elisabetta Randaccio;

Dorian Gray. Virgilio Zanolla;

Festa del cinema l.g.b.t.q. a Cagliari: uno sguardo normale contro le esclusioni e le discriminazioni. Gigi Cabras;

La logica di Interstellar e il concetto dell’amore.Giacomo Napoli;

Inside out e la rappresentanza del sé. Giulia Marras;

Mad  Max Gokart Paintball War – 4k. Massimo Spiga;

Da Roma a Torino per un cinema indipendente.Francesca Frigo;

Ciak si gira sulla sopraelevata di Genova che compie 50 anni. Claudio Serra;

Le vignette“La cancelliera al BANCHE…tto greco” e “Il ministro Dario Franceschini”, sono del maestroPierfrancesco Uva;

La caricatura “Ettore Scola” e “Il ministro Dario Franceschini” sono del maestro Luigi Zara.

 

 

 

 

Diari di Cineclub
Periodico indipendente di cultura e informazione cinematografica
Responsabile Angelo Tantaro Via dei Fulvi 47 00174 Roma
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Comitato di Consulenza e Rappresentanza
:
Cecilia Mangini, Giulia Zoppi, Luciana Castellina, Enzo Natta, Citto Maselli, Marco Asunis  
collabora in redazione Maria Caprasecca
la pagina di facebook è curata da Patrizia Masala
potete proporre notizie dai Circoli e promuovere iniziative inviando mail a:
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
edicola virtuale dove trovare tutti i numeri:
www.cineclubromafedic.it
la testata è  realizzata da Alessandro Scillitani
grafica e impaginazione Angelo Tantaro

I nostri fondi neri:
Il periodico è on line e tutti i collaboratori sono volontari, il costo è zero e viene distribuito gratuitamente

Diari di Cineclub è distribuito anche tramite le seguenti edicole virtuali:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(edicole aggiornate a questo numero)